giovedì 24 luglio 2014

Il Belgio in scia della Francia: 1.800 euro per chi fa il riposo settimanale in cabina


Si ingrossa l’onda anti-cabotaggio che si sta riservando sull’Europa. Stavolta ad approvare una norma anti-dumping che segue molto da vicino quella emanata dal parlamento francese è il Belgio. Per la precisione la norma, in vigore dal 21 luglio prevede l’aumento della sanzione pecuniaria – da 55 a 1.500 euro – applicata alle imprese di autotrasporto i cui veicoli siano stati trovati sprovvisti della documentazione idonea a dimostrare la regolarità del cabotaggio. Nel caso in cui la sanzione non venga saldata al momento gli organi di controllo dispongono il fermo del veicolo. Inoltre, come in Francia, anche in Belgio adesso diventa vietato effettuare il riposo settimanale di 45 ore all’interno della cabina. Contrariamente alla Francia, però, qui la sanzione per chi trasgredisce tale divieto è molto più contenuta: 1.800 euro al posto dei 30.000 della normativa francese.
fonte : link

Nessun commento:

Posta un commento