giovedì 22 maggio 2014

Il monumento ai caduti e invalidi sul lavoro

Il monumento ai caduti e invalidi sul lavoro


Inaugurato il monumento opera dei ragazzi dell’istituto omnicomprensivo di Magione che hanno ideato la frase e il disegno del progetto, per sensibilizzare tutti sulla sicurezza nel lavoro 


MAGIONE – Inaugurato a Magione un monumento dedicato ai caduti e invalidi del lavoro grazie alla collaborazione tra Anmil, Inail, Amministrazione, scuola e soggetti privati. L’opera, installata in località Caserino, alla rotonda del bivio per Chiusi, nasce da un concorso, promosso dall’Inail provinciale, a cui hanno partecipato tutte le classi terze, anno 2013-2014, dell’istituto omnicomprensivo di Magione, per una frase e un disegno finalizzate alla realizzazione del monumento. I vincitori, premiati in occasione dell’inaugurazione, sono stati, per la frase, lo studente Nicola Liguori, per il disegno vincente gli alunni della classe 3B Erigen Portalli, Mimi Younes, Vladimir Cuculeseu, Aurora Dilazzaro, Gabriele Perego e Alessandro Cavalaio. Il disegno, con la collaborazione del professore di arte Claudio Nicoli, è diventato il progetto che la ditta Moles ha realizzato in ferro: un mondo su cui poggia una stele in cui sono raffigurati alcuni strumenti di lavoro. Alla base la frase vincitrice: “Non c’è sicurezza senza lavoro e lavoro senza sicurezza”. L’opera, grazie al contributo di privati, è stata realizzata a costo zero dall’amministrazione. Un commosso ringraziamento è venuto da Armando Monteforti, sezione Anmil di Magione, per la realizzazione del progetto a cui ha contribuito con un forte impegno perché trovasse compimento. «È la prima volta – ha dichiarato nel suo intervento il presidente dell’Anmil regionale, Alvaro Burzigotti – che i giovani vedono realizzato concretamente un loro progetto. Il mondo della scuola è quello che ci vedrà sempre più protagonisti con iniziative di sensibilizzazione e con opere che posano ricordare a tutti il sangue versato nello svolgere il proprio lavoro.» L’impegno ad operare nella scuola è stato ribadito dal presidente provinciale dell’Inail, Alessandra Ligi che, insieme con le collaboratrici, ha coordinato la realizzazione «Il forte impegno sul tema della sicurezza sul lavoro sembra dare i suoi frutti. – ha dichiarato Alessandra Ligi ‒ In questi anni, infatti, gli incidenti sul lavoro hanno avuto una riduzione notevole ma tanto lavoro c’ ancora da fare e le scuole il luogo ideale dove far crescere una cultura sulla sicurezza». All’inaugurazione sono intervenuti il sindaco, Massimo Alunni Proietti, il preside dell’istituto Omnicomprensivo, Filippo Pettinari; il presidente provinciale dell’Anmil, Diego Minelli. La presidente della sezione di Magione, Rita Monaldini
fonte : link

Nessun commento:

Posta un commento