martedì 27 gennaio 2015

Assologistica: «Senza dignità normativa la logistica non è competitiva»


«Nel nostro Paese la logistica non ha dignità normativa. Assologistica intende avviare questo processo». Ad annunciarlo è stato il presidente di Assologistica, Carlo Mearelli, nel corso Convegno “Il Sistema Logistico Italia: un valore per il nostro Paese”, in cui ha anche spiegato che «per affrontare la spinta che sta provenendo dal Nord dell’Europa e dal Sud del Mediterraneo sul nostro Paese è necessario che finalmente il nostro settore abbia dignità normativa, necessaria a competere efficacemente sui mercati». Mearelli ha anche aggiunto che l-Italia in tal senso [ in ritardo, tant-[ che molti paesi, che peraltro stanno crescendo a due cifre, come per esempio l-Egitto, si sono dotati del Ministero della Logistica. Nel corso del convegno, a cui hanno partecipato anche il ministro Maurizio Lupi e il sottosegretario Umberto Del Basso De Caro, è stato presentato anche uno studio condotto dall’Osservatorio Contract Logistics del Politecnico di Milano, organizzatore dell'evento, in cui si rammentava come la logistica pesi per circa il 7% sul PIL e che quella conto terzi, in particolare, fatturi 80 miliardi di euro, rispetto ai 110 miliardi del settore. Nel 2015 le previsioni di crescita sono dello 0,9%.

Nessun commento:

Posta un commento